Acid Mondays: la coalizione cosmica

Il prossimo 24 gennaio al Tenax arriva una nuova Fragola’s night che vedrà in consolle Philipp, Cole e Federico Grazzini e come ospiti d’onore Acid Mondays, la coalizione cosmica di due psiconauti d’eccezione: Negghead e Lex Wolf, di base ad Ibiza. La loro sapiente miscela di house allucinogena e techno evolutiva si sta imponendo come uno dei suoni più freschi in circolazione. Le logo produzioni hanno ricevuto il supporto di artisti come Laurent Garnier, Tobi Neumann, Ricardo Villalobos e DJ Sneak. Ne abbiamo approfittato per la loro prima intervista italiana.

Cosa vi ha portato a lavorare insieme e da dove viene il nome Acid Mondays?
Siamo diventati amici dalla prima volta che ci siamo incontrati in un negozio di dischi Leeds dove entrambi avevamo lavorato. Il nome Acid Mondays è venuto fuori dopo la prima estate che abbiamo passato insieme ad Ibiza. Ci sembra che incapsuli al meglio le vibrazioni di tutte le bizzarrie folli che facciamo insieme.

Come funziona la collaborazione tra voi? Lavorate in simbiosi oppure ognuno di voi porta qualcosa di specifico nelle varie fasi di produzione e performance?
Siamo entrambi musicisti con molta esperienza alle spalle, ingegneri del suono qualificati ed entusiasti del vinile quindi partiamo da un bagaglio di conoscenze simile. Poi accade che le nostre personalità ed energie, che sono differenti, portino ognuno qualcosa di unico e personale al mix.

C’è un metodo specifico che seguite nel processo di produzione?
Ovviamente ci sono alcune tecniche specifiche che usiamo e delle strumentazioni che danno un sapore particolare alle nostre produzioni ma, in generale, ci piace lasciar fluire il processo creativo nel modo più naturale e aperto possibile, evitando le formule predeterminate. Per ottenere questo partiamo da delle jam improvvisate e poi mettiamo insieme le idee che sono emerse per farle diventare dei veri e propri pezzi.

Quali sono le vostre principali fonti di ispirazione?
I nostri amici, le nostre famiglie, la musica, la vita, la natura, i viaggi e l’universo.

Quali sono i dischi che hanno cambiato per sempre le vostre vite?
Dan – Whats Going On by Marvin Gaye
Alex – “Great gig in the sky” by Pink Floyd

Diteci qualcosa a proposito delle vostre prossime produzioni.
Il nostro prossimo EP sta per uscire sulla Rockets & Ponies di Timo Mass. Tra le collaborazioni di questa release c’è quella di Shovell & JD73 e un remix di Ion Ludwig. Successivamente ci sarà un altro EP per la Circus Recordings di Yousef. Inoltre abbiamo appena ultimato due remix per King Street di alcune vecchie tracce di Mood 2 Swing.

Why the name Acid Mondays? What drew you to each other?
We’ve been friends ever since we met in a record shop in Leeds that we both used to work at.
The name Acid Mondays came about after a summer that we were both in ibiza. It encapsulated the vibe and all the crazy antics we got up to.

Does each of you bring something different to the table?
We’re both trained musicians, qualified sound engineers and vinyl enthusiasts so we have similar skill sets although our personalities and energy bring something unique & individual to the mix.

Is there a staple method to your sound and production style?
There are obviously certain techniques and pieces of equipment that we use in the studio but we prefer to keep things as free and open as possible. We’d rather jam and bounce ideas off each other instead of letting things get formulaic or predetermined.

What are your biggest inspirations?
Our friends, family, music, life, nature, travelling and the universe.

The record that changed your lives forever?
Dan – Whats Going On by Marvin Gaye
Alex – “Great gig in the sky” by Pink Floyd

Tell us something about your next releases?
Our next EP is dropping soon on Timo Mass’s Rockets & Ponies label. It features our friends Shovell & JD73 and also has a remix from Ion Ludwig. After that we have another EP for Yousef’s Circus Recordings and we’ve just finished 2 remixes for King Street of some old Mood 2 Swing tracks.