Ben Klock (4 Hours Set), il 7 dicembre al Tenax

Ben Klock (4 Hours Set), il 7 dicembre al Tenax Ben Klock (4 Hours Set), il 7 dicembre al Tenax

Dicembre è alle porte, oggi vi parliamo del primo fra gli appuntamenti speciali in arrivo al Tenax nel prossimo mese. Giovedì 7 a Nobody’s Perfect è tempo di assistere all’attesissimo set di 4 ore dell’artista simbolo della techno contemporanea.

Gli amanti del clubbing lo conoscono bene, non hanno bisogno di grandi presentazioni per un artista così celebre.

Abbiamo provato quindi a fare un breve excursus della sua grande figura, oltre al consigliarvi qualche sua produzione chiave, firma delle sue qualità artistiche, e infine abbiamo trovato delle curiosità che aumenteranno la voglia di incontrarlo e di ballare fino all’ultima traccia fra pochi giorni nel nostro club.

Ben Klock è nato a Berlino.  DJ e producer fondatore nel 2006 di una seminale etichetta come la Klockworks, è  senza dubbio uno dei personaggi più significativi della recente storia techno.

Resident al Berghain sin dalla sua apertura nel 2004, ha saputo lasciare il segno nel sound unico del club; a sua volta quello spazio speciale ha influenzato l’approccio di Klock come artista. Possiamo dire che è sempre stato uno scambio reciproco.

I suoi set pieni di ipnotici, profondi, intensi groove e i suoi dischi usciti con la Ostgut Ton gli hanno fatto guadagnare un’eccellente reputazione a livello internazionale.

La produzione di tracce iper curate e coinvolgenti, i remix per artisti come Kerri Chandler, Martyn e Depeche Mode, il venerato album di debutto “One” ed il suo Berghain mix, sono tutti fattori che hanno fatto diventare il nome di Ben Klock sinonimo di dance music avanzata.

Il suo suono è libero nelle forme, persuadente nella consistenza, ricco di tensione, dinamicità e carica emotiva. La sua capacità di fusione tra innovazione e tradizione, non disdegna coinvolgenti melodie, ritmi austeri e fisicità espressive.

Prima di incontrarlo un’ultima cosa. Qualche giorno fa sulla sua pagina  abbiamo trovato questa bomba, ovvero un video in cui al CircolocoDC10 di Ibiza  suona “Restrictions” del nostro Marco Faraone.

Evento imperdibile, non mancare!