Butch e Bassa Clan al Tenax

Butch e Bassa Clan al Tenax Butch e Bassa Clan al Tenax

Questo sabato Nobody’s Perfect raddoppia e così il nostro amato Tenax è pronto ad accogliere tre dj fra i più importanti della scena elettronica. Anche per questo sabato di novembre il locale più famoso d’Italia sarà il cuore della club culture italiana.

Ad aumentare i battiti della serata fiorentina ci penseranno due nomi di peso massimo nell’attuale night life europea. Signore e signori, Butch e i Bassa Clan e sono pronti a scaldare la lunga notte targata Nobody’s perfect.

Direttamente dalla Bassa Bolognese, Dino Angioletti e Fabrizio Maurizi sono da anni sinonimo di un set di assoluta qualità, ricercatezza e storia.

butch-e-bassa-clan-al-tenax-1Dal 1994 parte del famosissimo collettivo Pastaboys, Dino è da sempre uno dei talenti più rispettati della scena nazionale ed europea. Protagonista, insieme alla sua crew, di collaborazioni prestigiose con artisti come Masters At Work, Wunmi ed Osunlade, il fondatore della label Manocalda è stato fin da subito attento alle produzioni più innovative e sperimentali.

Nato e cresciuto artisticamente allo storico Kinki – tempio bolognese della house music – il compare di Dj Rame ed Uovo ha saputo conquistare da tempo l’attenzione degli addetti ai lavori grazia ad un mix distintivo ed un groove originale. La straordinaria carriera di Angioletti, costantemente in equilibrio tra molteplici influenze, ha portato la sua personale visione della musica elettronica su palcoscenici del calibro di Cocoricò ed Echoes, fino alla collaborazione più recente con Fabrizio Maurizi.

Nato per ‘gioco’ da un tutorial su un campionatore, il progetto Bassa Clan ha saputo negli anni divenire una delle più credibili realtà della scena elettronica italiana, garanzia allo stesso tempo di « territorialità », eclettismo e leggerezza. Se alla base del sound della Bassa sta un rapporto di amicizia personale di anni, marchio di fabbrica del duo è certo la passione sfrenate ed autentica per l’arte del djing, declinata secondo una concezione artistica fedele alla storia underground di Bologna ma libera di passare dalla techno alla house più amata dai due ragazzi emiliani.

Se, come sostengo i Bassa, « non esistono veri dj di un solo suono per tutta la vita », allora non poteva esserci miglior guest di Butch ad affiancarli.

Amato dai seguaci della house così come dagli appassionati della techno più raffinata, il set di Butch è un viaggio fluido ed accattivante attraverso generi ed emozioni, una sfida aperta alle convenzioni ed alle distinzioni tipiche delle concezioni musicali.

Da anni protagonista residence di notti ricercate come quelle del Sankeys di Ibiza, Butch porta a Firenze la sua attenzione per il dettaglio e la carica sempre imprevedibile del suo talento.
Da sempre diviso tra il il lavoro di produzione – che lo ha visto uscire su labels come Coon, Desolat e Rekids – e quello di dj, il residence del berlinese Watergate è pronto ad aprire le menti del popolo Tenax con la sua miscela di paesaggi sonori in costante mutazione, che dalla techno si spinge fino alla « psycho-acoustic » d’avanguardia.

Aspettando questa serata all’insegna della musica elettronica più raffinata e coinvolgente, inganneremo l’attesa conoscendo meglio i nostri ospiti, il loro mondo e la loro musica.

Vi aspettiamo sabato sera per una notte di qualità targata Nobody’s Perfect.