Due leggende una consolle

Si preannuncia come una lunga notte all’insegna della migliore club culture quella di sabato 28 marzo al Tenax di Firenze. L’appuntamento Nobody’s Perfect porta alla consolle del club un grande artista che è l’emblema stesso di quella scena techno tedesca sbocciata al mitico Berghain di Berlino: Len Faki. Assieme a lui una delle massime glorie della dance italiana, quel Gabry Fasano che è stato il dj per eccellenza dei più importanti club techno toscani.

Len Faki è un gentiluomo dietro e davanti alla consolle. Producer tedesco di origine turca dal suono travolgente e spontaneo, figlio degli anni ’90, cresciuto poi artisticamente nel grembo del Berghain di Berlino, Len è oggi uno dei simboli della techno, quella potente e senza fronzoli, con un occhio di riguardo ai suoni più minimalisti e acidi. I suoi set extra lunghi, vere e proprie esperienze catartiche indimenticabili, sono un marchio di fabbrica immediatamente riconoscibile.
Oltre ad essere uno dei dj più richiesti al mondo riesce anche a gestire famose etichette di musica techno come Podium, Monoide e Feis. I suoi dj set vengono poi inseriti anche in un EP i cui brani vengono remixati da Jerome Sydenham e Adam Beyer (O-Ton 08). Grazie a a questo disco Len Faki si aggiudica i titoli di Best Track, Best Producer e Best Newcomer nel sondaggio tra i lettori della rivista tedesca Groove nel 2007. La sua carriera raggiunge il culmine grazie a Death By House per la Cocoon compilation H, una traccia che si impone nei festival estivi di Ibiza e che ottiene anche una nomination per i DJ Awards. Artista passionale e comunicativo, le sue dita sono come sensori sismici che anticipano eruzioni nel dancefloor.

due-leggende-una-consolle_1

La carriera musicale di Gabry Fasano inizia nel 1988. Nello stesso anno, dopo l’estate trascorsa a Ibiza, suona in molti house party d’avanguardia nelle ville fiorentine, contribuendo sensibilmente alla nascita del movimento musicale elettronico degli anni successivi. Dai primi anni ’90 si distingue come l’elemento trainante dei migliori club underground della Toscana, contribuendo a trasformarli in simboli di grande innovazione: l’ Imperiale a Tirrenia, il Kama Kama a Viareggio, l’Insomnia a Ponsacco, il Jaiss a Empoli diventano le sue residenza artistiche, proprio nel momento di esplosione della scena techno. Nel 2000 diviene dj resident al Cocoricò di Riccione mentre nel 2002 entra a far parte del progetto Meganite di Mauro Picotto e, insieme ad artisti di fama internazionale lavora in tutto il mondo in paesi come Germania, Spagna, Svizzera, Inghilterra, Scozia, Irlanda, Stati Uniti, Colombia, Brasile, Argentina, Singapore etc… Nel frattempo Gabry produce con Riccardo Ferri molte hit sulla label Alchemy Records.
Dal 2004 al 2009 è resident per Meganite al Privilege e allo Space di Ibiza. Dal 2006 lavora regolarmente al Tenax.