Hivern Discs Showcase: John Talabot + Marc Piñol

John Talabot (all’anagrafe catalana Oriol Riverola) è uno dei talenti più cristallini della scena elettronica spagnola.

Lanciato da una serie di dodici pollici su Permanent Vacation e Young Turks, oltre che dalle tante performance al Sonar Festival, ha imposto il suo sound solare e molto personale con live e dj set in giro sui migliori palchi del mondo.

Le sue influenze spaziano dal fiammingo al northern soul di Chicago, dalla musica africana a canzoni tradizionali asiatiche.
La fusione specifica del suo suono mescola elementi electro, house, afro, space disco, sfumature soul e derive tropicali, come dimostra il capitolo della serie Dj-Kicks firmato proprio dall’artista catalano.

L’album ‘Fin’, uscito su Permanent Vacation nel 2012, è un compendio di sincretismo contemporaneo che si è guadagnato il punteggio pieno su blasonate testate come Pitchfork e Rough Trade.
Suona come un fascinoso viaggio che ha la persuasività del soul innestata su trame house visionarie e declinazioni psichedeliche del suono techno.

Caribou, Portable, Panda Bear sono nomi che potrebbero venire in mente per associazioni mentali e predilezioni sonore ascoltando Talabot.
XX, Joakim, Peaking Lights e Glasser alcuni degli artisti hai quali ha prestato il proprio estro in veste di remixer.

Talaboman è il nome del progetto collaborativo con Axel Boman, presentato con l’EP ‘Sideral’ su Hivern Discs, l’etichetta fondata da Talabot assieme a Marc Piñol, giovane talento formatosi come giornalista musicale e dj resident del Nitsa di Barcellona.

Nelle sue selezioni musicali domina l’eclettismo più alternativo tra electro, techno e drum’n’bass, acid e disco.

Nel roster della Hivern Discs troviamo anche un altro nome in forte ascesa nel panorama spagnolo: Pional.

L’ultimo set di Talabot

Un set lungo 4 ore per John Talabot

John Talabot in consolle per Boiler Room

Marc Piñol in dj set per il Primavera Sound

La pagina soundcloud della Hivern Discs