Nobody’s Perfect 15+ 20/09/2014

Ok, nessuno è perfetto ma da 15 anni ce la mettiamo davvero tutta per farvi ballare nel migliore dei modi. L’appuntamento del sabato al Tenax è, da tre lustri, con Nobody’s Perfect. Il party che ha portato alla consolle del club fiorentino l’olimpo della club culture internazionale è pronto ai blocchi con una stagione piena di sorprese e grandi appuntamenti. Ve li riveleremo di volta in volta perché non vogliamo togliervi il gusto della sorpresa ma aspettatevi, sin da ora, vecchi leoni e nuove pantere. Intanto, per raccontarvi il party di apertura del 20 di settembre che vedrà come ospite internazionale il mitico resident del Pachà di Ibiza e del Cielo di New York City, Willie Graff, abbiamo scomodato lo storico resident Alex Neri con un’intervista e un mix esclusivi. Schiacciate Play e… buona lettura.

Alex NeriCon che prospettive e con che desideri cominci la nuova stagione da resident alla consolle del Tenax?
Erano anni che non partecipavo al party di apertura del Tenax. Non per qualche ragione particolare ma semplicemente per il fatto che dopo anni di lavoro in un club senti l’esigenza di dare spazio ad artisti nuovi e ad energie fresche. Per questa stagione ho voluto riprendere le redini in mano per una esigenza artistica specifica. Mi sento in un periodo molto positivo e di rinascita creativa. Quindi mi sono detto: “Perché non iniziare la stagione nuova proprio da casa mia?”

Il 20 settembre, per la prima data della nuova stagione al Tenax, l’ospite d’onore sarà Willie Graff. Come introdurresti al tuo pubblico il resident del Pacha di Ibiza e del Cielo di New York?
È un piacere ospitarlo. È un artista che rispetto molto e penso che sia tra i giovani quello che ha ereditato nel miglior modo tutto il soul ed il funk dei più grandi dj americani come Little Louie Vega, Tony Humpries, Dave Mancuso, etc… Ovviamente reinterpretando in chiave moderna il tutto.

Ci racconti qualcosa delle prossime uscite discografiche in casa Tenax Recordings?
Le prossime uscite Tenax sono più o meno tutte frutto del lavoro mio e di Marco Baroni, coadiuvati da Federico Grazzini, ormai parte integrante del progetto Tenax Recordings. Dopo anni di digitale ho preferito tornare ad uscite in vinile. I tempi saranno quindi un po’ più lunghe ma, da ora a fine anno, usciranno tante nuove produzione mie di giovani artisti.

Quali sono 5 uscite recenti che, secondo te, non possono mancare nella borsa di un buon dj?
Non è mai facile individuare cinque dischi fondamentali perché un dj set è fatto di onde e di momenti, di conseguenza la bellezza o l’importanza della traccia cambia da serata in serata. Comunque ci provo:

  1. BEESMUNT SOUNDSYSTEM, “Body Shape”, Promo  Pets
  2. ALEX NERI & MARCO BARONI, “Mystic Tatoo”,  Tenax Recordings
  3. FJAAK, “Plan A”, 50Weapons
  4. FEDERICO GRAZZINI, “Amethist”, Tenax Recordings
  5. TRUS’ME; “I want u” (Alan Frizpa Trick RMX), Prime Numbers

Come ci introdurresti il dj set esclusivo che hai registrato per inaugurare il nuovo corso del canale Mixcloud di Tenax?
Questo dj set è il manifesto di come vedo io il presente o, ancora meglio, il futuro prossimo nella musica da club. Buon ascolto e buon anno al TENAX.