Sabato la prima Fragola’s Night della stagione. Arriva al Tenax Adam Port

Sabato la prima Fragola’s Night della stagione. Arriva al Tenax Adam Port Sabato la prima Fragola’s Night della stagione. Arriva al Tenax Adam Port

Sabato torna l’attesissima Fragola’s Night ideata dai resident Philipp e Cole. Una serata Tenax di stravaganza e divertimento assicurato con un ospite d’eccezione: Adam Port.

Adam è uno di quei personaggi imprevedibili, di quelli che fanno solo ciò che sentono loro e non agiscono per accontentare gli altri, e tutto questo si riflette ovviamente nei suoi set. Le sue esibizioni non si catalogano come house e techno, ma sono un mix avvolgente dei due generi, sapientemente uniti e fusi a dub, rap, soul e perfino psychedelic rock.

All’età di 16 anni ruba un disco di ‘Underground Resistance‘ al fratello maggiore,  una delle label fra le più impegnate politicamente nella storia della Techno americana, e questo gli apre la visione a 360 gradi sul mondo dell’elettronica underground.

Negli anni seguenti il suo mondo ruota intorno a Detroit, Chicago, New York e Berlino, recuperando i dischi giusti e non alzando mai lo sguardo dai suoi fedeli MKII.

Adam attraversa tutti gli stili ‘street’ dell’America degli anni 90, partendo dall’Hardcore (non stiamo parlando della Rotterdam hardcore ma di quella di Boston e Washington DC), attraversando l’Hip-Hop dove scopre l’amore per il vinile e si evolve fino a diventare dj professionista.

Stabilizzandosi sulla Techno, questo mondo per lui così ampio e pieno di ispirazione gli da possibilità di crescere a livello personale tralasciando le etichette e puntando solamente sullo stile e la raffinatezza dei suoni.

Nel 2009 insieme a una crew di artisti tedeschi fonda ‘Keinemusik‘, etichetta discografica di rilevanza nel panorama elettronico attuale; l’approdo nella scuderia Cocoon dell’onnipotente Sven Väth gli permette il salto di qualità, dandogli la possibilità di esprimere se stesso attraverso importanti uscite sulla label tedesca che vengono supportate e proposte dai più grandi artisti mondiali.

Insieme a lui ovviamente ci sono gli ideatori del party.

Cole, nel corso degli anni, ha guadagnato il rispetto grazie alla sua versatilità, la sua tecnica e un suono decisamente underground. Ha suonato con i più famosi dj del mondo, in occasione dei migliori eventi e festival in Italia e all’estero, un vero fenomeno.

Dopo circa quindici anni di esperienza dietro la consolle Philipp ha sviluppato un naturale feeling con il suo pubblico grazie ad un eclettismo maturato per essere capace di trasmettere il giusto mood in ogni situazione ricordando sempre che il dj, prima di tutto, è colui che fa divertire e ballare.

Vi aspettiamo!