Tuxedomoon al Tenax come negli anni 80

Tuxedomoon al Tenax come negli anni 80 Tuxedomoon al Tenax come negli anni 80

Il prossimo 30 Novembre festeggiamo con il concerto dei Tuxedomoon i protagonisti storici della cultura e della notte fiorentina. Tenax, il nostro club e di Controradio Firenze.

Half Mute dei Tuxedomoon è senza dubbio uno dei capolavori della new wave. Avanguardia che marchiò a fuoco una generazione in cerca di un nuovo suono che parlasse per lei. Nei primi ’80 al Tenax e sulle frequenze di Controradio Firenze abbiamo vissuto quell’epoca straordinaria.

Controradio nasceva sulle colline di Firenze nel 1976 e da allora di strada ne ha fatta parecchia, sempre in sintonia con la sua città, seguendo ma spesso anche anticipando e inventando un modo nuovo di vivere la notte. Non per niente proprio da Controradio partì l’input di una svolta epocale per la cultura giovanile di Firenze, con l’apertura del Tenax nel settembre 1981.

Concerti dal vivo con le migliori bands internazionali e italiane, i Dj set d’autore, la sintonia assoluta con le nuove tendenze della musica, della moda e dello stile giovanile. Il Tenax, che ha ospitato negli anni caldi della New Wave fiorentina tutte le nuove tendenze e gruppi ora leggendari: Spandau Ballet, Psychedelic Furs, New Order, Sisters Of Mercy, Killing Joke, Stranglers, Contorsions, Lounge Lizards, Bauhaus, Litfiba, Pankow, Neon, Diaframma, Nico, Talk Talk, Eurythmics, Virgin Prunes, Tears For Fears, Human League, D.A.F., Frankie Goes To Hollywood….
E naturalmente i Tuxedomoon, che sono stati tra i primi concerti ospitati dal Tenax, quando per la prima volta questo gruppo, allora sconosciuto ma già di culto e ammantato di un fascino unico, sbarcò per la prima volta in Europa, con la loro musica così innovativa e con il loro nuovo modo di fare arte mescolando suoni, teatro e videoproiezioni. Fu amore a prima vista quello tra i Tuxedo (li chiamavano un po’ tutti così, abbreviando alla fiorentina) e la città, un concerto che andò esaurito e lasciò un segno indelebile nel ricordo dei presenti.

Sono passati un po’ di anni ma siamo tutti ancora qua: Controradio con la sua musica e l’attezione per l’informazione e la cultura cittadina, il Tenax che con il suo Nobody’s Perfect è uno dei centri nevralgici del nightclubbing internazionale e della vita notturna di tendenza, i Tuxedomoon ancora a girare il mondo e ad affascinare, con la loro musica.

Abbiamo pensato che fosse una buona idea dedicare una notte per festeggiare i nostri anniversari. Una notte per ricordare e rivivere passioni, per riunire la tribù vecchia e nuova della notte e lanciarsi idealmente verso i prossimi 40 anni. Una specie di ritorno al futuro, insomma.

Come cantavano i Tuxedomoon degli inizi: “No Tears for the Creatures of the Night”.