Un uomo Solomun al comando

Ormai siamo già nel vivo della nuova stagione Nobody’s Perfect al Tenax e, dopo i festeggiamenti per il ventennale dei Pastaboys, marchio di fabbrica del miglior clubbing italiano, siamo pronti ad accogliere Solomun, uno dei nomi di culto della dance mondiale assieme all’eroe di casa Alex Neri.

Premiato nel 2012 da Mixmag come Dj dell’anno e, nello stesso anno, come miglior produttore per Groove Magazine e Dj Awards, Solomun è uno dei dj più amati e richiesti del momento, grazie ad una capacità unica di creare tessiture sonore profonde, emotive, sensuali e viscerali. Al grido di ‘Music is Moments’ è riuscito a imporre il proprio stile nel giro di pochi anni, contribuendo a dare una definitiva svolta al nuovo suono dell’house music. Nato in Bosnia-Erzegovina e cresciuto professionalmente ad Amburgo, Solomun inizia a muovere i primi passi nella musica elettronica agli inizi del nuovo millennio, diventando subito personaggio di riferimento. L’apertura di due etichette (Diynamic e 2DIY4) e di un club (EGO) diventano altri passaggi fondamentali verso la consacrazione definitiva che arriva ad Ibiza nel 2013 con la residenza al Pacha. ‘Solomun+1’ è il nome della sua one night nel mitico club dell’isola, diventato appuntamento di riferimento imprescindibile per chiunque ami il suo house più caldo. ‘Diynamic Neon Nights’ è, invece, il nome della sua altra residenza ibizenca al Sankeys, oltre che la label alla quale Solomun dedica maggiori energie. Nel suo roster figurano un bel po’ di nomi sui quali si può scommettere per il prossimo futuro sul dancefloor: Ost & Kjex, Dj Phono, Adriatique, Karmon, etc. Se volete farvi un’idea del suono dell’etichetta niente di meglio che tuffarvi dentro la serie di compilation ‘Four To The Floor’ che, a cadenza regolare, aggiornano sullo stato dell’arte della compagine.

Il resto del lavoro in studio di Solomun è legato alle produzioni firmate a suo nome, come per gli EP ‘Samson’ e ‘YeNoMaybe’, oltre che ai remix sempre più richiesti e raccolti nelle ‘Remix Sessions’. Tra gli ultimi lavori del genere ci sono le sue reinterpretazioni per artisti come Lana del Rey, Claude VonStroke e Broken Bells.
Dato che gli rimaneva qualche ora di tempo al giorno, il nostro ha recentemente deciso di lanciare la proprio trasmissione radio mensile sulle frequenze di BBC Radio 1. Si chiama ‘Diynamic Radio Show’ e viene trasmessa in oltre trenta paesi del mondo.

Ego, infine, è il nome del club di Talstrasse 9 ad Amburgo, fondato da Solomun con l’idea di dare una casa al suono che ma e agli artisti che vuole lanciare. Si tratta di un piccolo locale per quattrocento persone; una scatola capace di contenere al proprio interno una folla festaiola molto entusiasta. Dalla sua consolle passano settimanalmente gli artisti dell’etichetta come Magdalena e David August ma anche gli amici importanti come Carl Craig e Mathias Kaden.

Sentirlo suonare tra le mura del Tenax, ne siamo certi, sarà un’esperienza indimenticabile, nella quale respirare l’infinita passione per il suono, a suo modo, ‘classic’, nel quale l’house e la techno si fondono all’insegna di un brivido ‘funky’ che le faccia sfuggire al passare del tempo.