Frank Wiedemann e Mathew Jonson in b2b Live per i 15 anni di Fragola

Frank Wiedemann e Mathew Jonson in b2b Live per i 15 anni di Fragola Frank Wiedemann e Mathew Jonson in b2b Live per i 15 anni di Fragola

Sabato 23 sarà una serata di celebrazioni: Fragola’s Night compie 15 anni, un traguardo importantissimo e che riescono a tagliare in pochi, per il quale i nostri Philipp e Cole hanno preparato una festa da ricordare in compagnia di Frank Wiedemann (Âme) in back to back Live con Mathew Jonson, per la prima volta in Italia.

Diventata ormai una serata di riferimento per tutti gli appassionati di clubbing, i suoi ideatori hanno deciso di festeggiarla nel migliore dei modi.

Da sempre attenti alla scelta degli ospiti come alla cura fin nei dettagli della serata stessa,: Fragola’s Night nel corso degli anni ha vissuto una crescita continua che la ha di fatto posta sulla mappa del clubbing nazionale.

Ma non solo la musica e le serate occupano le menti dei nostri Philipp e Cole, infatti sono anche ideatori di Discopolis, il gioco da tavolo di cui ogni appassionato di club non potrà fare a meno.

Per la prima volta in Italia arriva un back to back d’eccezione: Frank Wiedemann e Mathew Jonson, è un incontro di sensibilità eleganti votate in egual modo alla ricerca e al divertimento. Capaci di intrattenere in maniera mai scontata, destrutturano le sonorità house con il loro gusto unico, esplodendo e riarrangiando i frammenti che manipolano con una naturalezza strabiliante.

Frank Wiedmann, è la metà del duo Âme, e co-head di Innervision, una delle etichette più rispettate e influenti, nonché sinonimo di qualità per quanto riguarda la house a livello mondiale.

Artista capace di creare composizioni gioiose e imprevedibili, Frank Wiedemann riesce a costruire e decostruire, lasciandosi guidare da un gusto che prende spunto da una sensibilità musicale in cui molti generi si sono stratificati.

Frank Wiedemann è un vero compositore e una forza creativa sia singolarmente sia all’ interno del duo di cui fa parte. Ogni composizione, ogni uscita e ogni performance sono da vivere come un qualcosa di unico in cui culminano esperienza e sperimentazione.

Senza dubbio un artista unico nel suo genere, Mathew Jonson è riuscito a sviluppare una delle voci più immediatamente riconoscibili della musica elettronica da club. Ogni suo pezzo porta il suo marchio distintivo e non ne troverete uno uguale all’ altro.

La sua musica offre un mix raro di intensità popolare e musicalità appassionata di sfumature.

Con una spiccata capacità di comprendere i bisogni della pista e le leggi universali della house e della techno, ha comunque gettato via il libretto di istruzioni più e più volte, facendo penetrare influenze electro e drum’n’bass nella minimal, mettendo fianco a fianco b-sides con pezzi che spesso uscivano dai canoni.

La sua passione per la musica parte in tenera età, da bambino ha studiato piano classico, batteria jazz e, grazie al lavoro di suo padre come ingegnere del suono, già a nove anni aveva messo le mani su un sintetizzatore. Questo suo approccio pratico e la passione per l’analogico è qualcosa che ha continuato a portarsi dietro, e le sonorità che ne scaturiscono lo dimostrano.

E dulcis in fundo i padroni di casa della serata, le menti dietro a Fragola, Philipp e Cole, artisti per cui la club culture non ha segreti, capaci di prendere gli input più stimolanti e riportarli in forma di musica per regalarli alla pista.

Entrambe veterani della consolle, la loro esperienza spazia non solo in Italia ma anche in Europa dai club ai festival più importanti. Due dj che uniscono alla perfezione creatività, tecnica e un’istintiva capacità di creare il feeling con il pubblico.

Non resta che darvi appuntamento a sabato 23 per i 15 anni di Fragola’s Night, più carichi che mai!