Marco Carola, Marco Faraone. Il Closing Party Tenax

Marco Carola, Marco Faraone. Il Closing Party Tenax Marco Carola, Marco Faraone. Il Closing Party Tenax

Sabato 4 Maggio si preannuncia un Closing Party incredibile: per festeggiare la chiusura di un’altra stagione sensazionale di Nobody’s Perfect! saliranno in consolle Marco Carola, un nome che non ha bisogno di presentazioni, conosciuto in tutto il mondo per aver messo sulla mappa internazionale il suono techno di Napoli, e Marco Faraone, talento puro in continua crescita.

Da oltre vent’anni Marco Carola è giustamente uno degli artisti più ammirati e rispettati della scena techno. Considerato uno dei nomi che ha contribuito a portare il genere alla ribalta a livello mondiale, Carola ne è davvero un ambasciatore globale.

Come produttore e label boss ha guidato con successo etichette come Design Music, Zenit, Question, One Thousands e Do.Mi.No, il tutto continuando a pubblicare musica su alcune tra le migliori etichette al mondo come Minus, Plus 8 2M e Primate Recordings. Nella sua discografia si annoverano, tra i vari lavori, cinque album di grande successo e mix seminali come quelli per il leggendario Fabric di Londra, per Time Warp e per Party Animals su richiesta di Sven Väth.

Famoso per i suoi set pieni di energia, per la sua impressionante tecnica di mixing in cui padroneggia tre deck, e per la capacità di accompagnare chi ascolta in veri e propri viaggi sonori grazie a set mastodontici, Marco Carola continua ad essere da vent’anni uno dei dj più richiesti al mondo, oltre ad essere uno degli artisti preferiti dalle platee di Ibiza, New York, Sud America e oltre.

Dj, produttore e musicista, Marco Faraone continua a entusiasmarci ogni volta che sale in consolle con i suoi set intensi e la sua passione. Sabato 4 Maggio il suo talento sarà al servizio del nostro Closing Party insieme a Marco Carola, per una serata indimenticabile.

Nato in Toscana, Marco Faraone cresce immerso nella musica: suo padre era un dj negli anni ’80 e lavorava in una stazione radio locale, mentre suo nonno era un cantante popolare e un musicista. Circondato da influenze musicali tra le più varie, Marco inizia ad avvicinarsi ai dischi hip hop di Tupa e i Run DMC, per poi passare alla drum n bass quando aveva voglia di qualcosa di più strano. Il suo talento non passa inosservato e all’età di soli 14 anni riesce a essere chiamato per la sua prima serata. Sviluppando il suo stile, Marco rimane affascinato dalla house degli anni ’90 di Master At Work e Todd Terry, e dall’abilità di Laurent Garnier di suonare set sempre diversi con apparente facilità.

La maturazione delle sue capacità di produttore lo portano alla sua prima release nel 2008, Arabia, su Tenax Recordings. Sebbene il suo lavoro sia stato ricevuto molto bene, ci vuole ancora qualche anno prima che arrivi il suo “big break” nel 2010 con l’EP Strange Neighbors per Moon Harbour. Quando il boss dell’etichetta Matthias Tanzmann suona la traccia omonima di DC10 a Ibiza, si innesca una reazione clamorosa e il nome di Marco Faraone diventa noto a tutti.

Nel mondo si afferma come produttore di estremo talento, con release che spaziano dal calore di groove house analogici dell’EP Next Level, a ritmi techno inarrestabili e ipnotici dell’EP per Rekids e On Edge Society. Proprio grazie alla sua versatilità Marco Faraone è riuscito in poco tempo a pubblicare molto materiale su etichette diverse: Drumcode, Rekids, Ovum, Be As One, Sci+Tec, Desolat, All inn records, Holic Trax, Get Physical e Truesoul.

E come dj Marco Faraone è ugualmente indaffarato: la sua popolarità in Italia è chiara, da anni infatti è resident qui al Tenax – che, siamo orgogliosi di sapere, considera uno dei migliori club al mondo – sebbene la sua agenda sia sempre più piena e lo porti spesso a suonare in tutto il mondo, per fare alcuni nomi, per esempio, recentemente ha suonato in festival giganteschi come l’Awakenings, Caprices, Tomorrowland, Extrema Outdoors e Secret Solstice, negli eventi Elrow, all’Output, Spybar Chicago, Stereo Montreal e nel templi della techno di Berlino, il Panorama Bar e Watergate, oltre a mantenere per il terzo anno consecutivo la sua residency ad Ibiza per la serata di Marco Carola, Music On.

Avendo dimostrato il suo valore sia come resident che come headliner itinerante in giro per il mondo, inanellando molte date prestigiose e supportando i migliori nomi della scena elettronica, Marco Faraone decide di fondare la sua etichetta UNCAGE. La musica pubblicata su UNCAGE inizia subito a far parlare di sé e e attira l’attenzione della comunità musicale pubblicando artisti come Radio Slave, Skudge, Markus Suckut, Nick Hoppner, Marcel Fengler, Donato Dozzy, Eduardo De La Calle e ovviamente lo stesso Marco e dando a spazio a nuovi talenti come Hertz Collision e Pablo Mateo.

Siamo sicuri che siate carichi quanto noi e non vediate l’ora di festeggiare questa entusiasmante chiusura di stagione insieme a Marco Carola e Marco Faraone. Sabato 4 Maggio. Don’t miss it!