NYE Party. Il capodanno in casa Tenax.

NYE Party. Il capodanno in casa Tenax. NYE Party. Il capodanno in casa Tenax.

Celebriamo l’ultimo giorno dell’anno con un extended party e una line-up speciale pronta a infuocare il dancefloor del Tenax!

SETH TROXLER

Seth Troxler è un artista che non ha bisogno di grandi presentazioni. Una delle figure più riconoscibili della scena elettronica mondiale, la sua conoscenza musicale varia dalla prima house di Chicago, a tutto il filone minimal-techno, passando per l’indie-rock, l’ambient…proprio come fosse un restauratore di sonorità dimenticate.

Nella sua biografia racconta che discende da una famiglia di cowboy e preti battisti, mezzo africano, mezzo egiziano e mezzo Cherokee indiano. Un “global citizen” che guarda al mondo attraverso la forza della musica.

Qualche mese fa ha registrato la sua ultima Boiler Room session a Ibiza per il famoso party Circoloco al DC-10. Premete play e iniziate a godervi il suo inconfondibile sound!

MARCO FARAONE

Dopo il successo degli ultimi party al Tenax e in giro per il mondo a capodanno torniamo a ballare con Marco Faraone in consolle.

Marco Faraone, giovane e già rinomato dj & produttore italiano. Già dalle sue prime esibizioni è stato apprezzato il suo modo di coinvolgere il pubblico attraverso il suo stile, carisma e la sua grande passione per la musica; questo lo porterà in brevissimo tempo ad esibirsi in molti dei migliori club d’Italia e d’ Europa come Panorama bar (Berlino),Cocoon Club (Francoforte), The Egg (Londra), Watergate (Berlino), The Arches (Glasgow), Amnesia (Milano), Output (New York) e famosi festival come Tomorrowland, Extrema Outdoor, East Ender, Barrakud, Day One, Klubbers Day, Ade (Amsterdam), Electrosonic e molti altri ancora.

Entusiasmato dalla voglia di produrre musica, esordisce nel 2008 con il suo singolo “Arabia” su Tenax Recordings riscuotendo un ottimo successo. Alla fine del 2009, crea un nuovo EP intitolato “Want Life Time”, che raggiunge nel giro di pochi giorni la prima posizione di molte classifiche e che verrà supportato e suonato dai migliori dj mondiali, fino a quando, nell’ottobre del 2010 produce la HIT “Strange Neighbors” sulla Moon Harbour recordings di Matthias Tanzmann, disco che gli darà la possibilità di farsi notare all’estero e che segnerà l’evoluzione della sua carriera. Tutto questo attirerà su di se le attenzioni dei vari Dj internazionali e le sue produzioni approderanno su importanti etichette dell’attuale scena underground come Desolat, Drumcode, Get Physical, Be As One, Cècille, Truesoul, All inn, confermando il suo indiscutibile talento.

Altri progetti di questo giovane talento sono in sviluppo e sulla scia delle sue realizzazioni precedenti si spinge sempre oltre. Da un artista di questo calibro e soprattutto di soli 26 anni, ci si aspetta solo che continui a splendere sempre di più sulla scena internazionale.

Recentemente è stato invitato da Mixmag e Budweiser a suonare per il party The Lab di Mumbai e qua sotto potete ascoltarvi il suo set:

FRANCESCO FARFA

Ogni volta che sale in consolle si crea un’atmosfera magica. Per questo non vediamo l’ora di festeggiare con lui.

Nato a Firenze, Francesco Farfa ha iniziato la sua carriera di dj negli anni ’80. Nemico dei clichés e delle classificazioni, si è inventato una varietà di mix che includono sia il funk che ritmi elettronici mai sentiti prima dell’arrivo della house.

Interessato da sempre a portare l’interazione vitale che si genera tra artista e pubblico a nuovi livelli, Francesco Farfa riesce sempre nei suoi set ad avere un feedback straordinario dalla pista: una vera e propria “tribù” di amici, una famiglia di appassionati a cui piace farsi chiamare “farfanatics”.

Nel corso degli ultimi dieci anni Francesco ha prodotto una gran numero di dischi, soprattutto 12″, sia sotto il suo nome che sotto differenti alias, e come collaborazioni, e in ognuno dei suoi lavori la sua visione ballabile e sperimentale rimane assolutamente chiara.

Qualche giorno fa sulla nostra pagina Facebook avevamo condiviso un suo documentario, un video rarissimo in cui si racconta e spiega come nasce la sua carriera da dj. Lo riproponiamo qua per chi se lo fosse perso:

PHILIPP & COLE

Non è una vera festa al Tenax senza Philipp & Cole. Che suonino b2b o meno, ogni volta che sono in line-up state pronti a una serata in cui ci si diverte.

PHILIPP: La carriera di Philipp inizia nel 2002 e passa attraverso alcuni dei più importanti club italiani ed esteri tra cui Tenax, Cocoricò, Red Zone, Link e Dok Show. La visione del dj fiorentino è però molto più ampia e lo porta a sviluppare assieme all’amico e collega Cole, altro dj di grande influenza nella scena club nazionale, nei due anni successivi il progetto FRAGOLA, appuntamento di culto per clubber provenienti da tutta Italia.

Naturale evoluzione del progetto è la nascita di SUNFLOWER, open air daytime nato a Firenze e poi esportato con grande successo ad Ibiza ed in Croazia, sulla celebre isola di Pag. L’idea di costante evoluzione come artista e fondatore di FRAGOLA permette a Philipp di affiancare artisti iconici della scena club mondiale quali Laurent Garnier, Sven Vath, Tiesto, Fatboy Slim, Carl Cox, James Holden, Satoshi Tomiie, Ricardo Villalobos e molti altri ancora.

Nel 2013 arriva anche la prima soddisfazione discografica con “Traffic Jam”, EP rilasciato da Tenax Recordings e seguito poco dopo da “Retroit” su Theater Records. Dopo molti anni di esperienza dietro la consolle Philipp ha sviluppato un naturale feeling con il suo pubblico grazie ad un eclettismo maturato per essere capace di trasmettere il giusto mood in ogni situazione ricordando sempre che il dj è colui che fa divertire il dancefloor.

COLE: Abile DJ, creatore e sviluppatore delle feste Fragola e Sunflower – quest’ultima una delle 10 feste più popolari a livello nazionale. Grazie alla sua versatilità, la sua tecnica e il suo suono underground si è affermato nel corso degli anni suonando con i più famosi dj del mondo in occasione dei migliori eventi e festival in Italia e all’estero.

GEORGE

Cresciuto nella scuderia di Fragola, Alessandro Pagliai, in arte George, è un giovane talento fiorentino le cui capacità ha fatto sì che suonasse già al Ro:Bot Festival, al Sunflower, al MUV e molti altri.

Spinto da una grande passione per la musica, i suoi set sono sempre potenti e di distinguono per l’energia che trasmettono.

 

Ci vediamo in pista!