Un viaggio sonoro ai quattro angoli del globo e nelle profondità dello spirito umano

Un viaggio sonoro ai quattro angoli del globo e nelle profondità dello spirito umano Un viaggio sonoro ai quattro angoli del globo e nelle profondità dello spirito umano

Questo sabato 2 Febbraio si preannuncia un Nobody’s Perfect! molto particolare al Tenax, infatti insieme a Philipp e David Brilli, ci saranno i Bedouin che ci porteranno in un viaggio incredibile, un viaggio ai quattro angoli del globo ma anche nelle profondità dello spirito umano.

Bedouin con base a Brooklyn ma dall’anima nomade, è una partnership tra due di dj e produttori, Rami Abousabe e Tamer Malki, i quali hanno come intento quello di creare i loro particolarissimi incantesimi di melodie e ritmi.

Entrambi condividono una visione eclettica del suono che prende da diverse influenze che si devono alle loro radici mediorientali, alla loro educazione occidentale e ai loro viaggi intorno al mondo. L’incontro dei loro background musicali e il loro gusto sempre in evoluzione riflettono bene la loro sensibilità artistica, il loro immaginario, e la ricerca costante di legami tra se stessi e il futuro.

Pur essendo tutti e due dj e producer con la loro carriera autonoma, quando si sono incontrati è scattato qualcosa, da subito sono riusciti a capirsi su molteplici livelli: dalla loro educazione, alla musica che ascoltavano crescendo in famiglia a quella che hanno scoperto autonomamente.

La loro prima esibizione raccontano che fu uno shock per il pubblico presente perché non avevano mai visto e sentito niente del genere. Il loro uso degli strumenti e il loro modo di comporre infatti, ovvero elementi che li distinguono dal resto, all’inizio erano accolti con un po’ di sorpresa.

Ma ben presto la sorpresa ha lasciato spazio a reazioni molto più calde: dal Burning Man al Flying Circus ad Ibiza, dal Beachouse al WooMooN a Cova Santa, ogni loro apparizione ha contribuito a rafforzare la loro reputazione di artisti capaci di portare la pista in viaggi senza tempo, emozionali, quasi spirituali.

Tra le loro ultime avventure c’è Saga, una residency settimanale all’Heart a Ibiza che è andata avanti per tutta questa stagione estiva, e che testimonia i valori di cui il duo si fa promotore: contaminazione, elevazione a un livello di coscienza superiore, e il creare musica che racconti chi siamo.

La carriera di Philipp inizia nel 2002 e passa attraverso alcuni dei più rinomati club italiani ed esteri tra cui Tenax, Cocoricò, Red Zone, Link e Dok Show. La visione di Philipp è però molto più ampia e lo porta a sviluppare assieme all’amico e collega Cole, altro dj di grande influenza nella scena club nazionale, nei due anni successivi il progetto FRAGOLA, appuntamento di culto per clubber provenienti da tutta Italia.

Naturale evoluzione del progetto è la nascita di SUNFLOWER, open air daytime nato a Firenze e poi esportato con grande successo ad Ibiza ed in Croazia, sulla celebre isola di Pag. L’idea di continua evoluzione come artista e fondatore di FRAGOLA permette a Philipp di affiancare artisti seminali per la scena club mondiale quali Laurent Garnier, Sven Vath, Tiesto, Fatboy Slim, Carl Cox, James Holden, Satoshi Tomiie, Ricardo Villalobos e molti altri ancora.

Nel 2013 arriva anche la prima soddisfazione discografica con “Traffic Jam”, EP rilasciato da Tenax Recordings e seguito poco dopo da “Retroit” su Theater Records. Dopo molti anni di esperienza dietro la consolle Philipp ha sviluppato un naturale feeling con il suo pubblico grazie ad un eclettismo maturato per essere capace di trasmettere il giusto mood in ogni situazione ricordando sempre che il dj è colui che fa divertire il dancefloor.

David Brilli inizia la sua carriera con Fragola, organizzazione di primo piano nell’ambito della gestione eventi, lì non solo impara il know-how indispensabile per la creazione di party di successo, ma gli permette anche di suonare nei migliori club nazionali. Dal settembre 2011 ha il privilegio di essere resident in uno dei più esclusivi party fiorentini: Tropical Animals.

Nell’aprile 2016 rilascia il suo primo EP in collaborazione con Savvas K per l’etichetta Exotic Refreshment e Monrovia (Original Mix) viene nominata tra le 20 migliori tracce di deep house della stagione nella classifica del Movement Festival su Beatport (Movement Staff Picks Deep House).

Ha condiviso il palco con artisti come Tom Trago, Gerd Janson, Dj Sneak, Portable, Kevin Saunderson, Reboot, Scuba, Michael Cleis, Valentino Kanzyani, Satoshie Tomiie, Mr. G., Acid Mondays, Matrixxman, Doomwork, Pastaboys, Federico Grazzini, Supernova, Gesaffelstein, Terranova, Sei A, Human Life, Murphy Jax, Bambonou, Youandewan, Flashmob.

I suoi set puntano a far divertire il pubblico e al contempo portarlo in un viaggio di sperimentazione e arricchimento personale.

Allacciate le cinture allora, perché sabato 2 Febbraio Nobody’s Perfect! vi porta in un viaggio incredibile. Can’t wait!