XMAS PARTY. Il Natale a casa Tenax.

XMAS PARTY. Il Natale a casa Tenax. XMAS PARTY. Il Natale a casa Tenax.

Natale con i tuoi! Non potevano mancare i nostri migliori resident per celebrare in Via Pratese, 46 l’evento speciale XMAS PARTY. Le tradizioni calorose e piene d’affetto, si festeggiano così.

Un dream team tutto nostrano. Ci penseranno Alex Neri, Philipp & Cole, Fabio Della Torre e Rufus a farvi smaltire pranzi e cenoni a ritmo di tanta buona musica.

Alex inizia la sua carriera molto giovane, a soli tredici anni infatti suona già nel club di suo padre, per poi avventurarsi come dj nei vari club della Toscana. Sono gli anni della “new wave” / “electro funk” / “garage” / “house” e Alex diventa ben presto un nome conosciuto sulle migliori piste.

Di pari passo con la sua carriera da dj, si impegna insieme a Marco Baroni a costruire il marchio Kamasutra sotto il quale escono release che diventeranno successi su scala globale.

Progetto così influente che anche dopo molti anni continua a far parlare di sé su riviste rinomate come Dj Mag, che ha inserito Kamasutra, Korda, Holy Ghost (agua re) e Hadrian XII tra le migliori 20 tracce italiane degli anni ’90.

E sappiamo che per il 2018 ci attende un grande ritorno, il progetto Kamasutra infatti è pronto a tornare con un remix della leggenda di Chicago, Derrick Carter.

Nel 1999 nascono i Planet Funk che con il primo singolo “Chase the Sun” scalano le classifiche di tutto il mondo, a cui faranno seguito numerosi album e singoli si uguale successo e acclamati dalla critica, arrivando a pubblicare quattro album e un “Best Of”.

Una delle imprese di Alex a cui siamo più affezionati è “Tenax Recordings”, etichetta elogiata dal pubblico e addetti ai lavori, la cui prima release “Housetrack” è stata insignita nel 2004 del premio Siae per l’album più venduto per un’etichetta indipendente. Sempre per Tenax Recording è la sua nuova traccia presente nell’ultimo EP dell’ etichetta.

Ma il presente lo vede anche impegnato alla lavorazione del nuovo disco dei Planet funk, e alla realizzazione di un album di re-edits di tracce Italo disco degli anni ’80 e ’90 che vedrà la luce alla fine del 2018.

Non possiamo che essere orgogliosi del lavoro di Tenax Recordings, che ha dato casa a una miriade di rinomati dj e produttori italiani come Federico Grazzini, Ilario Alicante, Luca Bacchetti, Philipp&Cole and molti altri.

Mentre continua a produrre e a lavorare su numerosi remix per molti artisti nazionali e internazionali, il cuore di Alex batte per il club, dove sente di esprimere l’amore della musica nella sua forma più pura.

Il 2018 si rivela per Alex un’ ottima annata, piena di impegni che lo portano in giro per il mondo, infatti, oltre alla storica residency al Tenax, una volta al mese è protagonista al Paradox a Londra, e tra una “guest residence” e l’altra, il suo tour lo ha portato in giro per il mondo: al Papagayo Club di Tenerife per il nuovo format Italo / Iberico “+ 39”, al Mod Club di Marrakech in Marocco, e ovviamente in molte serate in tutta Italia, il tutto impreziosito da alcuni importanti set in streaming per House of Frankie, Ocean Dark Live per Void, Red Bull e 180gr.

Un dj sempre innovativo, i suoi set sono un incontro perfetto tra suoni sperimentali e la migliore house che si possa sentire sulle piste di oggi.

Philipp & Cole è il duo dietro il progetto FRAGOLA, le cui Fragola’s Night sono diventate un appuntamento ormai di culto per i clubber di tutta Italia. La carriera di Philipp inizia nel 2002 e passa attraverso alcuni dei più importanti club italiani ed esteri tra cui Tenax, Cocoricò, Red Zone, Link e Dok Show.

A seguito del progetto Fragola c’è la nascita di SUNFLOWER, open air daytime nato a Firenze e poi esportato con grande successo ad Ibiza ed in Croazia, sulla celebre isola di Pag. L’idea di continua evoluzione come artista e fondatore di FRAGOLA permette a Philipp di affiancare artisti seminali per la scena club mondiale quali Laurent Garnier, Sven Vath, Tiesto, Fatboy Slim, Carl Cox, James Holden, Satoshi Tomiie, Ricardo Villalobos e molti altri ancora.

Nel 2013 arriva anche la prima soddisfazione discografica con “Traffic Jam”, EP rilasciato da Tenax Recordings e seguito poco dopo da “Retroit” su Theater Records. Dopo molti anni di esperienza dietro la consolle Philipp ha sviluppato un naturale feeling con il suo pubblico grazie ad un eclettismo maturato per essere capace di trasmettere il giusto mood in ogni situazione ricordando sempre che il dj è colui che fa divertire il dancefloor.

Cole, dj resident del Tenax, insieme a Philipp è, come dicevamo prima, creatore e sviluppatore delle feste Fragola e Sunflower, e negli anni, si è guadagnato il rispetto dei colleghi grazie al suo eclettismo, alle sue abilità tecniche e un suono decisamente underground.

Ha suonato con i più celebri dj del mondo, in occasione dei migliori eventi e festival in Italia e all’estero, come Cielo di New York, Winter Music Conference di Miami e Russia, Space Club, ZOO PROJECT, Sankeys a Ibiza, il Club 4, Eastender festival, Macarena, Sala Bloc a Barcellona, Goa festival a Madrid, Kristal Club a Bucarest, A 38 a Budapest, Cirque Paradis a Parigi, Fakt a Basilea, Club Der Visonaere a Berlino, Papaya e Acquarius in Isola di Pag, Porat in Pirovac durante il party Sunrise e in molti altri…

Fabio Della Torre aka Corcos è un dj/produttore fiorentino e una delle figure di riferimento dell’elettronica italiana essendo uno dei fondatori e una delle menti dietro Bosconi Records, una delle più stimate etichette di musica house in Italia. Insieme a Ennio Colaci, Fabio Della Torre è anche metà del duo Minimono, veri e propri creatori musica elettronica mai scontata.

La sua carriera da dj inizia al Tenax nel 1995. Da quel momento è apparso in tutti i migliori club d’Italia e all’estero: Panorama Bar per esempio ha ospitato una delle serate showcase di Bosconi, e Concrete Paris, Tresor, DC10, Rex Club e Flash DC sono tra i posti in cui possiamo sentire il suono unico di Fabio.

Testimonianza del duraturo rapporto che Fabio ha con Tenax sono le serate in cui è possibile godere della musica di Bosconi. Dietro la consolle è in grado di passare dalla deep house alla minimal a sonorità up-tempo e funk, tutto grazie alla sua passione e alla sua natura imprevedibile di selector e alla sua abilità come dj.

Nel 2008, insieme a Ennio Colaci decide di fondare Bosconi Records, e poco dopo la sotto etichetta Bosconi Extra Virgin, sulla quale pubblicano le uscite dalle sonorità più eclettiche.

A oggi Bosconi Records ha pubblicato più di 70 uscite con lavori di A Guy Called Gerald, DJ Nature, Andres, Paul Johnson, Scott Grooves e San Proper, per fare alcuni nomi.

Al contempo Bosconi si dedica a coltivare talenti italiani come Herva, Life’s Track, Nas1, Rufus, Dukwa, Riccio, Mass Prod e The Clover, le cui uscite sono ugualmente responsabili del successo dell’ etichetta. La reputazione di Bosconi tra gli appassionati di elettronica è tale che nel 2013 Resident Advisor decide di premiarla come ‘Label of the Month’.

Da un punto di vista della produzione, il lavoro di Fabio Della Torre è apparso su Concrete Paris, Vibraphone, Robsoul, Inner Balance, Telegraph, Tuning Spork, Tenax e Oslo, e ha visto remix da parte di Cabanne, Marcel Fengler, Regen, Jay Haze, Eduardo De La Calle e Scott Grooves.

Disinteressato a seguire trend ovvi e mode del momento, ma forte della propria ricerca sonora e stilistica, non è un caso che Fabio Della Torre sia tra i migliori “prodotti da esportazione” nostrani per quanto riguarda la musica elettronica.

Niccolò Daniel Rufo, meglio conosciuto come Rufus, è un dj e produttore italiano con una visione lungimirante, un collezionista di vinili a 360° e un dj tecnicamente impeccabile, garanzia di divertimento in pista.

Dopo essersi trasferito a Berlino nel 2013, oltre ad aver collaborato come A&R per Bosconi Records, ha ampliato il suo approccio alla produzione, prima in quanto parte di Tru West per Marmo Music (insieme a Mass Prod e Herve Conti), e come Nightdrivers con Mass Prod esplorando la big room house e la techno.

Nightvision e Nightlights sono due EP di Nightdrivers che, come anche il loro EP di debutto per Bosconi, hanno lasciato il segno con il loro suono particolare, una miscela unica di house e techno, conosciuta e suonata da personaggi come Daniel Bell, Ricardo Villalobos, Zip, Raresh, Secretsundaze, Barbara Preisinger, Omar S e Cab Drivers per fare alcuni nomi.

Nel 2015 Rufus torna dopo cinque anni dal suo primo EP solista “Like A Virgin EP” con un altro EP da solo per Bosconi “Black N’ Blues”, proseguendo sempre su BOsconi con un altro EP nel 2016 “Stranger In Paradise” che vedeva anche la presenza di un remix di Herva, è uscito poi sulla label di Lione Basse Resolution con “Wildflowers EP”, su Lumbago con un remix di “Conseguenza” di Cab Drivers, e le uscite sono continuate per tutto il 2017 come Nightdrivers su Holy Trax e Tenax. Il 2017 vede anche la nascita di Bosconi Soundsystem insieme a Fabio della Torre e Mass Prod e l’uscita di “Back To Front” e il doppio 12″ “Unrequested States Of Bliss”.

Dietro la consolle Rufus porta una musicalità e un eclettismo che riflettono la sua immensa cultura musicale, dal funky al jazz, dalla deep house alla techno alla disco, breaks e tutte quelle sonorità e quei ritmi influenzati da Londra, Chicago e Detroit.

Il suo portfolio di dj vede tra i club nomi importanti come: Panorama Bar, Watergate, Club der Visionaire, Chalet, Ohm, Hoppetosse, Propaganda Moscow, Circoloco al Detroit’s DEMF, Melt a Londra, Tresor a Berlino, Tenax, Dude Club di Milano solo per fare alcuni nomi.

La sua instancabile ricerca sia nell’ old school che nelle novità più fresche di tutto quello che è musica da club hanno ispirato e continuano ad ispirare molti degli artisti italiani che gravitano intorno a Bosconi Records e alla scena fiorentina.

Dopo tutta questa carrellata di suoni non potremmo essere più allettati per questo Nobody’s Perfect! luculliano più delle tavolate delle feste. Can’t wait!