You Look Good #3

You Look Good #3 You Look Good #3

Sabato al Tenax il terzo appuntamento con il nuovo format di Nobody’s Perfect! YOU LOOK GOOD: performance artistiche e allestimenti dedicati per una notte speciale da ricordare! La consolle è capitanata da Alex Neri insieme alla classe di Francesco Farfa. E come ogni grande party annunciato in Via Pratese, le sorprese non finiscono qui!

Infatti, per l’occasione, come vi abbiamo annunciato la scorsa settimana, durante l’evento presenteremo insieme a Maurizio Carli Moretti il nuovo doppio vinile ‘Tenax’ dedicato agli anni ’80. Una compilation contenente rarità della new wave italiana e internazionale, dell’italo disco e della sinth-wave dance. La release sarà disponibile nei negozi specializzati soltanto a partire dal 16 febbraio ed è solo la prima di una serie di tre uscite.

Vi ricordiamo inoltre che l’esperienza della serata YOU LOOK GOOD è ideata dalla Creative Director Marianna Vittorioso, insieme a Alex Neri e a Samuel Scapigliati in qualità di Art Directors, e si focalizza sulle tematiche sensibili del conoscersi e dell’accettarsi.

Concept

Bisogna superare l’ansia del cambiamento: apprezzare la bellezza della metamorfosi del corpo, della mente, dei sentimenti, delle emozioni, dell’anima che creano l’ essere umano, lasciarsi andare all’innegabile ciclo della vita magico e tragico, fatto di fasi alternate di perdite e nuove conquiste, assimilare l’idea reale e concreta che l’energia va focalizzata nel cambiare se stessi e non gli altri!

Ma nella vita quotidiana guardarsi allo specchio e accettare il proprio cambiamento è per molti ancora traumatico: è più facile restare intrappolati in un bozzolo di convinzioni limitanti, credenze errate su di sé, bisogni sopiti, che prima o poi generano malessere.

Lao Tze abbatte ogni tipo di pessimismo affermando che “quello che il bruco chiama fine del mondo, il resto del mondo chiama farfalla”: scoprire l’evoluzione di se stessi, essere consapevoli di ciò che siamo ripetendo “YOU LOOK GOOD” a chi vediamo quando ci guardiamo allo specchio, ci incammina sul sentiero della “consapevolezza” verso una naturale evoluzione, nella istintiva e spontanea manifestazione del nostro potenziale, fino a quel momento costretto e ritirato proprio in quel bozzolo.

Ma chi decide quando inizia questa consapevolezza?

Tu!

ONE DAY OR DAY ONE, YOU DECIDE!

Gli artisti

Alex Neri, uno dei dj resident di riferimento delle serate Nobody’s Perfect. Fondatore della Tenax Recordings, che negli anni ha lanciato  nomi come Federico Grazzini, Ilario Alicante, Luca Bacchetti, Minimono, Federico Locchi e Sonothèque, Neri è un precursore di sonorità e stili musicali. All’attività come producer, affianca un intenso lavoro come remixer, ma la sua passione resta comunque il club, dove riesce a esprimere al meglio il suo amore per la musica, in un blend strepitoso tra le sue produzioni e il meglio della house in circolazione. Da marzo è impegnato nella residenza al Supermarket di Torino e in +39, il format a cadenza mensile al club Papagayo di Tenerife. Il presente lo vede anche impegnato alla lavorazione del nuovo disco dei Planet funk.

Su Francesco Farfa, uno dei protagonisti più importanti della scena elettronica italiana sarebbero molte le cose da dire. Fin dagli anni ’90 è protagonista nei più importanti locali della Toscana e successivamente il suo nome comincia a brillare nel panorama musicale inglese e importanti riviste come Dj Mag, Melody Maker e Update iniziano a parlare del fenomeno Farfa. Collabora con Joy Kiticonty nel team Farmakit, producendo remix e brani propri, suonati dai migliori dj, inclusi in svariate compilation e utilizzati addirittura per la colonna sonora del film Il Centro Del Mondo di Wayne Wang.  Alla fine degli anni ’90 avviene la consacrazione definitiva con quattro release per la sua label Audioesperanto, fra cui Psichedethnic One che trova il supporto incondizionato di Danny Tenaglia e viene inserito nella prestigiosa compilation Global Underground mixata da John Digweed. Nel 2004 gli viene tributata una puntata singola della serie di documentari Dj’s Trip insieme ai big del panorama internazionale. Successivamente esce il suo album d’esordio, Human Bridge, un viaggio fra ritmi house e melodie electro, algidità techno e sensazioni trance, che imprime in maniera inconfondibile il tocco di Farfa, sempre personale e creativo anche negli arrangiamenti e nella struttura.